Jump to content

[Proj] Desolfatatore per batterie al Pb e Sigillate/Gel


Recommended Posts

cl@udio tdi 130cv

No, non funziona così Claudio, o meglio non proprio così.

 

Enry

 

 

Giusto per farvi sapere come stanno andando i progetti e per non perdere la priorità acquisita:

 

- Sono sullo stand-by sul circuitino con Ne555, per i motivi di seguito elencati....:arf :arf :arf :arf

@ Enry68:

Mi dispiace contraddirti caro Enry, :D :D :D ma la mia idea "utilizzare un vecchio switching di PC....MODIFICANDOLO" è altamente efficiente e super economico....sono quasi arrivato alla soluzione....manca poco, per gl'ultimi ritocchi sul controllo...sono soddisfattissimo dei risultati...il tempo di perfezionarlo e poi Vi posterò il tutto....

 

Sono arci contento :pippa: :pippa: :pippa: ci ho sbattuto per più di una settimana :mad: :mad: :mad: :mad: , fino a notte fonda....:shock: :shock: :shock: :shock:

 

ma alla fine pare che l'idea... a costo zero in quanto avevo tutto il necessario, è stata proficua più di quanto mi aspettavo.:gci :gci :gci

Link to post
Share on other sites
  • Replies 644
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • enry68

    185

  • cl@udio tdi 130cv

    150

  • Sbymotta

    69

  • THEEAGLE

    45

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ecco il video dell' MKII fresco fresco .... ho già fatto la versione 2 :P  

Ciao stebea, ti rispondo subito alla domanda: dipende dalla batteria dall'uso che se ne fa e nello stato in cui si trova quando la si comincia a ricondizionare. In genere facendo l'inviluppo di tutto,

Ecco il desolfatatore BD-3.0 appena "sfornato". Questa è la versione "senza intelligenza" ma funziona davvero bene. Ormai i 2 prototipi filati che ho realizzato in passato sono sotto test da 2 anni. M

Posted Images

jazoan il marinaio

io dovrei acquistare l'optimate (che sembra essere il migliore/più performante al momento sul mercato...pronto ad esser smentito dai possessori di ctek ed altri :rolleyes: ) per il ricovero invernale delle moto...e quasi quasi aspetto :ok: ...in pratica quello che si vuole realizzare self-made è qualcosa di molto simile ma con la capacità di arrivare ai nostri amperaggi... una pregunta:

la batteria deve essere fisicamente scollegata dal mezzo per il processo di desolfatazione/ricarica?

Link to post
Share on other sites
cl@udio tdi 130cv

io dovrei acquistare l'optimate (che sembra essere il migliore/più performante al momento sul mercato...pronto ad esser smentito dai possessori di ctek ed altri :rolleyes: ) per il ricovero invernale delle moto...e quasi quasi aspetto :ok: ...in pratica quello che si vuole realizzare self-made è qualcosa di molto simile ma con la capacità di arrivare ai nostri amperaggi... una pregunta:

la batteria deve essere fisicamente scollegata dal mezzo per il processo di desolfatazione/ricarica?

 

Elettricamente sicuro...almeno un morsetto và scollegato.

Questo per salvaguardare l'elettronica di bordo.

Poi, un alimentatore switching, per PC, a livello di ampiezza e durata impulsi, lo vedo più performante.

 

Ciao ciao

Link to post
Share on other sites
sparviero76

io dovrei acquistare l'optimate (che sembra essere il migliore/più performante al momento sul mercato...pronto ad esser smentito dai possessori di ctek ed altri :rolleyes: ) per il ricovero invernale delle moto...e quasi quasi aspetto :ok: ...in pratica quello che si vuole realizzare self-made è qualcosa di molto simile ma con la capacità di arrivare ai nostri amperaggi... una pregunta:

la batteria deve essere fisicamente scollegata dal mezzo per il processo di desolfatazione/ricarica?

 

Non so onestamente come vadano i Caricatori/mantenitori che hai menzionato ma ho da un pò di tempo il BC3500 (Battery Controller) e va una favola, tornassi indietro avrei preso il BC9000 che è un mostro (lo usa da un bel pò di mempo una mio amico che ha un'officina di moto ed è entusiasta). :ph34r:

 

 

Grande Claudio!!!!!

 

Aspettiamo i risultati! :hand:

Edited by sparviero76
Link to post
Share on other sites

Giusto per farvi sapere come stanno andando i progetti e per non perdere la priorità acquisita:

 

- Sono sullo stand-by sul circuitino con Ne555, per i motivi di seguito elencati....:arf :arf :arf :arf

@ Enry68:

Mi dispiace contraddirti caro Enry, :D :D :D ma la mia idea "utilizzare un vecchio switching di PC....MODIFICANDOLO" è altamente efficiente e super economico....sono quasi arrivato alla soluzione....manca poco, per gl'ultimi ritocchi sul controllo...sono soddisfattissimo dei risultati...il tempo di perfezionarlo e poi Vi posterò il tutto....

 

Sono arci contento :pippa: :pippa: :pippa: ci ho sbattuto per più di una settimana :mad: :mad: :mad: :mad: , fino a notte fonda....:shock: :shock: :shock: :shock:

 

ma alla fine pare che l'idea... a costo zero in quanto avevo tutto il necessario, è stata proficua più di quanto mi aspettavo.:gci :gci :gci

 

Si ma non è quello che avevo capito io. :ok:

 

Appena hai qualcosa ... Posta! :lol:

Link to post
Share on other sites

Ecco subito il desolfatatore all'opera.

 

Fatti:

 

Batteria da 12V 18Ah al piombo da antifurto, vecchia di 14 anni e completamente solfatata.

 

tensione a vuoto 5,4Volt

assorbimento con 15V di alimentazione = 0

 

-riempita con acqua distillata

-collegata al mio delsofatatore

-attaccata poi ad un alimentatore da muro 15V 500mA(MAX)

 

Dopo 24ore:

tensione a vuoto 8,75Volt

assorbimento 200mA

 

Dopo 48ore:

tensione a vuoto 11,5Volt

assorbimento 2,5A

 

Dopo 72ore:

 

(ve lo dico stasera)

 

 

 

Enry :ok:

Link to post
Share on other sites

Dimenticavo ho overcloccato il sistema a 45KHz ....

Link to post
Share on other sites

Gli impulsi sono molto piu` intensi della soluzione di Claudio con la differenza che la soluzione di Claudio, se funziona, e` piu` semplice da realizzare visto che se ho capito bene basta solo togliere un condensatore ..... comunqua andrebbe verificato bene.

Link to post
Share on other sites
Maxritmo

si ma una qualche guidetta? no?

 

dai che provo anchio...

 

ho la batteria della ritmo e dell elefant che aspettano...;)

Link to post
Share on other sites

Max ad usare sto coso e` semplice:

 

-prendi la batteria

-verifichi che non sia deforme (per esempio gonfia) e che non presenti rotture : se si BUTTARE

-aprirla in alto e togliere i tappini

-riempire i 6 scomparti con acqua demineralizzata

-collegare il desulfer + con il + e - con il -

-collegare anche un alimentatore (tipo quelli a muro) da 13-15V(MAX) 300-500mA

-attendere almeno 2-3 giorni

 

L'attesa cresce direttamente con la capacita` della batteria.

 

Enrico

Link to post
Share on other sites
Maxritmo

nn intendo la guida sul come fare... :sad:

 

ma sul come costruirsi il desolfasacoso...con un alimentatore da pc...

 

;)

Link to post
Share on other sites

Bhe visto che Claudio l'ha fatto ... ;)

Link to post
Share on other sites
sparviero76

Ecco subito il desolfatatore all'opera.

 

Fatti:

 

Batteria da 12V 18Ah al piombo da antifurto, vecchia di 14 anni e completamente solfatata.

 

tensione a vuoto 5,4Volt

assorbimento con 15V di alimentazione = 0

 

 

 

Enry... hai tirato giù uno schema elettrico nuovo rispetto a quello che avevi lasciato prima delle ferie?

 

:rolleyes:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...