Jump to content
theimperator

Consigli per gli acquisti: R20 vs. molte altre

Recommended Posts

Io avrei molto da dire su questo:credo che l'8C sia molto bella, e caratterizzata da un design molto accurato, ma come ho detto prima la sua linea, piuttosto retrò, con molte citazioni esplicite del passato, e caratterizzata da un'impostazione molto classica, ha lo scopo di creare un'automobile che riporti la memoria della clientela ai fasti del glorioso passato Alfa Romeo.

Queste operazioni sono utili per consolidare l'immagine di un marchio (soprattutto quando lo stesso è in crisi) e catturare l'attenzione del pubblico, ma se si va a ben vedere:

 

- è una macchina che NON esprime lo stato dell'arte della tecnica Alfa Romeo in quanto ha meccanica Maserati;

 

- è una macchina che, pur essendo molto bella esteticamente, non introduce nessuno spunto di design innovativo: gli stilemi sono quelli di un'auto sport/racing degli anni '60 (molto forti sono i rimandi alla 33 stradale), trasfigurati con trattamento delle superfici e dei dettagli degli anni '2000.

 

Quindi, è una eccellente operazione d'immagine, ma non è certo un caposaldo nella storia tecnica o produttiva Alfa, di cui principalmente possiede il marchio: è una macchina dove l'immagine (molto apprezzata dal pubblico) secondo me prevale sui contenuti tecnici e industriali, che sono principalmente Maserati.

La sua fascinazione nasce dai rimandi a un passato glorioso, ma non parte dallo sviluppo di un progetto originale, né tantomeno dall'evoluzione di una vera filosofia di marca.

 

Mentre la GT-R è il sunto di tutto il savoir-faire tecnico ingegneristico Nissan. E' espressione ultima di tutta una filosofia progettuale. Oltre che la discendente ultima di una stirpe di sportive caratterizzata dalle elevatissime prestazioni, iniziata nel 1969 ed arrivata ad oggi senza soluzione di continuità.

 

Già una riflessione di questo tipo, fa capire che sia un po' fuori luogo parlare di "offese al genere umano", salvo che non si resti su un livello molto superficiale di discussione...

 

So (o spero) che probabilmente non ti riferivi a me, comunque io l'odore della pelle Connolly d'annata lo conosco davvero bene, ci sono nato, così come gli strumenti Smiths visti attraverso un volante di bakelite o il ruggito di una batteria di carburatori...certe sensazioni mi piacciono proprio perché sono autentiche, non ne cerco certo il surrogato attuale ;)

 

Le macchine, intese in senso generale, e non solo le automobili, sono belle quando sono espressione del loro tempo, cioè contemporanee. Solo così sono veramente autentiche.

 

Io comunque son convinto che tu la GT-R non l'abbia mai provata, altrimenti non ne parleresti così...

Anche un paio di Consul della Church's non introducono nessuna innovazione da 50 anni a questa parte. :D Non per questo preferisco un paio di Paciotti, io continuo a portare le Church's come ho sempre fatto da 20 anni a questa parte.

L'8C come poteva essere una Tuscan S va letta come una storica contemporanea artigianale.

 

Ps: una GT-R non la voglio provare per principio, la aborro. Non per snobbismo, una settimana fa ho provato una Evo X RS e ne sono orgoglioso pur costando la metà della Nissan e senza che sia un marchio cool.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Presentabilità sociale non nel senso che necessito di un'auto per apparire, ma nel senso che testimonia la mia mancanza di gusto e cultura automobilistica.

La GT-R è come le sigarette, le fumano quelli di braccino corto perchè se costassero quanto una scatola di Cohiba Gran Reserva non le comprerebbe più nessuno. Oppure se la birra Moretti costasse quanto un Lafitte Rotschild. :D Non ho mai visto un punkabestia rimediare un ciucca colossale a magnum di Lafitte o di Yvquem. ;)

Non che il prezzo non vada considerato per nulla, ma neanche può essere l'unica discriminante.

 

Tu elogi la evo che è un'auto che basa tutto sulle prestazioni e niente sul look, e poi discrimi la gtr, perchè?

Sono auto che paghi per le loro prestazioni: la evo costa meno di una m3 ma va quanto la bmw. La gtr costa meno di una ferrari ma può paragonarsi quanto a prestazioni.

Qual'è la differenza? Fondamentalmente facendo le debite proporzioni in tema di prestazioni, le vedo come due auto dalla stessa filosofia.

In più dicevi che per gli amanti della storia dell'auto non ha senso la gtr, ma ti ricordo che la skyline segue una stirpe di sportive tra cui la mitica la R34.

Tu apprezzi le auto senza controlli elettronici ma non so se hai letto la recensione dell'ultima 458 ferrari in cui si dimostra che si può fare la curva spalancando il gas e tenendolo tutto aperto... l'elettronica pensa a tutto. Poi se sposti il manettino in CST è un altro discorso ma puoi fare lo stesso disinserendo i controlli della gtr.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tu elogi la evo che è un'auto che basa tutto sulle prestazioni e niente sul look, e poi discrimi la gtr, perchè?

Sono auto che paghi per le loro prestazioni: la evo costa meno di una m3 ma va quanto la bmw. La gtr costa meno di una ferrari ma può paragonarsi quanto a prestazioni.

Qual'è la differenza? Fondamentalmente facendo le debite proporzioni in tema di prestazioni, le vedo come due auto dalla stessa filosofia.

In più dicevi che per gli amanti della storia dell'auto non ha senso la gtr, ma ti ricordo che la skyline segue una stirpe di sportive tra cui la mitica la R34.

Tu apprezzi le auto senza controlli elettronici ma non so se hai letto la recensione dell'ultima 458 ferrari in cui si dimostra che si può fare la curva spalancando il gas e tenendolo tutto aperto... l'elettronica pensa a tutto. Poi se sposti il manettino in CST è un altro discorso ma puoi fare lo stesso disinserendo i controlli della gtr.

Le macchine per me devono avere un'anima. La Evo ce l'ha perchè lascia tutto il da farsi al guidatore, di elettronico ha solo il bloccaggio del differenziale centrale che puoi impostare sui classici tarmac/gravel/snow. Addirittura il differenziale posteriore è un autobloccante classico meccanico. Figa non ha ABS, non ha controlli di trazione... è leggerissimamente diverso da una GT-R in cui se solo disattivi i controlli di stabilità hai la Gestapo a casa tempo 5 minuti. :D

E' una macchina racing al 101% la Mitsu.

Poi come c'è gente che gode a fare gli scambi di coppia e a farsi trombare la moglie da uno sconosciuto, ci saranno anche quelli a cui piace guidare coi controlli inseriti e a cambiare premendo un tasto.

 

Ps: l'hai mai guidata una Ferrari?

Edited by Farmaco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Presentabilità sociale non nel senso che necessito di un'auto per apparire, ma nel senso che testimonia la mia mancanza di gusto e cultura automobilistica.

La GT-R è come le sigarette, le fumano quelli di braccino corto perchè se costassero quanto una scatola di Cohiba Gran Reserva non le comprerebbe più nessuno. Oppure se la birra Moretti costasse quanto un Lafitte Rotschild. ;) Non ho mai visto un punkabestia rimediare un ciucca colossale a magnum di Lafitte o di Yvquem. ;)

Non che il prezzo non vada considerato per nulla, ma neanche può essere l'unica discriminante.

 

Mah, non sono per niente d'accordo.

 

Conosco gente che pur possedendo una GT3 nuova e finemente elaborata farebbe carte false per acquistare una R34 con guida a destra in buone condizioni.

 

So di gente che ha in garage una 911 GT2 e anche una GT-R R35...

 

Mi sembra che tu faccia paragoni che non stanno né in cielo né in terra, perdonami...(e il braccino corto non c'entra nulla, non stiamo parlando di una Polo, chi è così fortunato da avere 87 mila euro da spendere per acquistare una macchina sportiva ne ha eventualmente anche 115 mila...altrimenti secondo me è un disgraziato, che si indebita o fa il passo più lungo della gamba per un bene assolutamente voluttuario...)

 

La GT-R invece è proprio l'archetipo della macchina da appassionati, che non tutti capiscono, e che richiede cultura automobilistica per essere veramente apprezzata...

 

E non è giusto sminuirla così, in maniera del tutto arbitaria.

 

Lo so che -non so per quale ragione- questa fantastica Nissan fa rodere tantissimo, a morte, i proprietari di BMW dai quali è odiata particolarmente, ma fattene una ragione, dai.... :D

Edited by ats

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anche un paio di Consul della Church's non introducono nessuna innovazione da 50 anni a questa parte. :D Non per questo preferisco un paio di Paciotti, io continuo a portare le Church's come ho sempre fatto da 20 anni a questa parte.

L'8C come poteva essere una Tuscan S va letta come una storica contemporanea artigianale.

 

Ps: una GT-R non la voglio provare per principio, la aborro. Non per snobbismo, una settimana fa ho provato una Evo X RS e ne sono orgoglioso pur costando la metà della Nissan e senza che sia un marchio cool.

 

Continui con paragoni che, perdonami, secondo me non hanno molto a che vedere con l'automobile, ma piuttosto con la sociologia dei consumi...

 

Ah, a me le Church's hanno stufato, tanti anni fa ne avevo il guardaroba pieno, alla fine non potevo più vederle, e in più alcuni modelli per me erano scomodi e mi facevano venire il mal di piedi. Comunque, se proprio ci si vuole lanciare in paragoni che secondo me lasciano molto il tempo che trovano, le Church's, forse, si possono paragonare a una Morgan o a una Lotus Seven, immutate negli anni, puttosto che utilizzarle per fare un paragone con un prodotto neo-retrò, comunque non depositario di una tradizione ininterrotta...

 

La Tuscan, se permetti, non c'entra niente con l'Alfa, ma proprio nulla, anche perché partiva da una identità tecnica TVR ben precisa che le dava tutta la sua personalità, data dal telaio tubolare e dai motori esagerati made in TVR...era una pura TVR al 100% e non una Maserati più o meno ricarrozzata. Ed era una macchina veramente artigianale, oltre ad essere caratterizzata da molte forzatuture stilistiche volute, e destinata a un pubblico ristretto di appassionati.

Non aveva la missione - come invece la 8C - di essere una macchina-simbolo per l'immagine di un'azienda generalista come l'Alfa Romeo (quindi con un design che potesse essere gradito ad un pubblico molto ampio), e anche quello di essere una sorta di anticipatrice del family feeling della Casa e di alcune soluzioni stilistiche, come infatti si è verificato puntualmente, basta guardare Mito e Giulietta.

L'8C sicuramente è stato un prodotto studiato, nel design e nella comunicazione, in modo tutt'altro che artigianale, in quanto aveva l'importante compito di diventare una macchina-immagine per l'Alfa Romeo; quindi i vincoli e gli affinamenti sono stati sicuramente di ben altra importanza. Mentre il design delle TVR moderne, fra l'altro interessantissimo, è sinonimo di sperimentazione e libertà assoluta, di ricerca voluta di soluzioni inusuali e talvolta un po' caricaturali, ma ben accordate con lo spirito allo stesso tempo un po' selvaggio e un po' da dream cars delle TVR.

 

Quindi, niente di più diverso!!

 

 

 

p.s. - puoi aborrire ciò che vuoi, naturalmente...ma credo in tutta franchezza che, invece dell'esternazione (elegante?) dei gusti in fatto di bollicine francesi, sigari cubani e scarpe sarebbe, quello sì, un segno di eleganza, denigrare un po' meno chi la pensa diversamente, magari evitando di criticarne (io credo in modo un po' improvvido) apertamente la cultura automobilistica; i primi sono oggetti commerciali ormai largamente diffusi che si possono semplicemente comprare, il rispetto per le opinioni e i gusti degli altri no, e non ha prezzo ;)

 

Comunque, avevo ragione, non l'hai provata ;) ...parli della Evo, ma sulla GT-R non hai nessun riferimento diretto per fare un confronto.

 

Non sarebbe più corretto se dicessi che semplicemente non ti piace? fatto, in sé, normale, pacifico e rispettabilissimo.

Edited by ats

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ultimo: non credo che mai 3D sia andato più OT; le mie scuse all'autore che ormai sarà scappato :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
In ultimo: non credo che mai 3D sia andato più OT; le mie scuse all'autore che ormai sarà scappato :ok:

 

 

L'autore è ancora qui, alla fine siamo OT ma sono un grande appassionato di auto e mi fa piacere parlarne in modo così piacevole con altri appassionati come me anche se il tema ha spostato un po' il suo centro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'autore è ancora qui, alla fine siamo OT ma sono un grande appassionato di auto e mi fa piacere parlarne in modo così piacevole con altri appassionati come me anche se il tema ha spostato un po' il suo centro.

 

Pardon, ho fatto una gaffe dovuta anche all'orario, non mi ero accorto che l'autore era proprio sopra :ok:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dubbia presentabilità sociale??

 

Ma non scherziamo...sai chi è stato uno dei primi proprietari di GT-R in Italia? Moratti, il presidente dell'Inter...dai...

 

Tu credi che la "presentabilità sociale" la faccia una volgare automobile, fosse anche una Zonda??...via, liberiamoci da questi stereotipi...nel 2010 si crede ancora che un macchinone sia simbolo di buon livello sociale? con i leasing etc etc?

 

Io sono un adoratore della V8 Vantage, ma allo stesso tempo trovo la GT-R fantastica, bellissima nel suo essere completamente giapponese, nel non voler scimmiottare nessuna macchina europea, nell'aprire nuove strade nel design...è una macchina piena di personalità! ed ha pure un Cx di 0,27, il migliore tra le supersportive.

 

E' un grande progetto. Chi snobberebbe a priori una GT-R, pensando solo a un Aston o a una California, facendone solo una questione di denaro, di immagine, secondo me non è un appassionato di automobilismo, ma appunto qualcuno che ha bisogno di quella che crede "presentabilità sociale", cioè del marchietto sul cofano. Lo vogliamo chiamare, magari un parvenu? :gci Posso capire chi non apprezza la GT-R per le sue caratteristiche, ma non riduciamo tutto a una questione di prezzo e d'immagine, altrimenti si sconfina nella sociologia.

 

Se non si hanno problemi di immagine, non si ha bisogno di acquistare "status symbols"... :lol:

 

Senza contare che per qualcuno un'auto come la GT-R è interessante proprio da questo punto di vista, perché non è la "solita" Porsche, perché è molto più rara, quindi esclusiva, e permette di distinguersi.

 

Secondo me invece la realtà è ribaltata: acquista la GT-R proprio chi non ha problemi economici, chi non ha paura ad investire oltre 80mila euro in una macchina quasi sconosciuta in Italia, con solo tre concessionarie (anche se vengono a prelevare la macchina a domicilio per la manutenzione) e con tutte le incognite del caso. Chi vuole mostrare al mondo la sua nuova condizione sociale acquisita magari con fatica, con la stessa cifra acquista una Porsche (poco) usata, non accetterebbe di dire "ho una Nissan"...

 

I due alberi di trasmissione, ce li hanno da sempre le grandi Lamborghini a partire dalla Countach (addirittura anche per la sola trazione posteriore, perché serve come rinvio cambio-differenziale, passante attraverso il motore), ce li ha anche la Panamera...quelli della GT-R almeno sono in composito di carbonio :lol:

 

La trazione integrale si sa benissimo a cosa serve, a scaricare per terra circa 500 cv in modo efficace, il che soprattutto su una vettura a motore anteriore e trazione posteriore non è un affare semplice. Sterrati, montagna, neve, terra e affini non hanno niente a che vedere con una scelta tecnica su un'auto del genere. Serve a scaricare meglio la potenza sull'asfalto, meglio se bello caldo.

Quoto.

Solo un appunto:che la GT-R abbia una dubbia presentabilità sociale in quanto non incarna uno status symbol è assolutamente vero:posso esser d'accordo conte è che è uan cosa triste,ma questa Nissan non avrà mai l'appeal anche solo di un Cayman,tanto per dire.

Cioè,ci sbaveremo sopra noi che conosciamo cos'è e l'apprezziamo per questo,ma la persona comune non la noterà.

Che poi sia esclusvia anche per questo non lo metto in dubbio,così come è vero tutto quello che hai detto...ma che la GT-R resti un'auto diciamo che non si esibisce credo sia palese,e che volenti o nolenti vada accettato.

 

Invece, trovo interessantissimo questo recente prototipo di Bertone, la Pandion:

 

2010-alfa-romeo-pandion-concept-by-bertone.jpg

 

bertone-concept-pandion-alfa-romeo-2010-salone-di-ginevra-immagini-foto-motore.jpg

 

bertone-pandion-al-salone-di-ginevra-2010_2.jpg

 

alfa-concept-bertone.jpg

Sti cazzi...alla faccia dell'interessante:è semplicemeente fantastico,ha degli spunti di design che andrebbero assolutamente ripresi sulla produzione industriale!

 

Io avrei molto da dire su questo:credo che l'8C sia molto bella, e caratterizzata da un design molto accurato, ma come ho detto prima la sua linea, piuttosto retrò, con molte citazioni esplicite del passato, e caratterizzata da un'impostazione molto classica, ha lo scopo di creare un'automobile che riporti la memoria della clientela ai fasti del glorioso passato Alfa Romeo.

Queste operazioni sono utili per consolidare l'immagine di un marchio (soprattutto quando lo stesso è in crisi) e catturare l'attenzione del pubblico, ma se si va a ben vedere:

 

- è una macchina che NON esprime lo stato dell'arte della tecnica Alfa Romeo in quanto ha meccanica Maserati;

 

- è una macchina che, pur essendo molto bella esteticamente, non introduce nessuno spunto di design innovativo: gli stilemi sono quelli di un'auto sport/racing degli anni '60 (molto forti sono i rimandi alla 33 stradale), trasfigurati con trattamento delle superfici e dei dettagli degli anni '2000.

 

Quindi, è una eccellente operazione d'immagine, ma non è certo un caposaldo nella storia tecnica o produttiva Alfa, di cui principalmente possiede il marchio: è una macchina dove l'immagine (molto apprezzata dal pubblico) secondo me prevale sui contenuti tecnici e industriali, che sono principalmente Maserati.

La sua fascinazione nasce dai rimandi a un passato glorioso, ma non parte dallo sviluppo di un progetto originale, né tantomeno dall'evoluzione di una vera filosofia di marca.

 

Mentre la GT-R è il sunto di tutto il savoir-faire tecnico ingegneristico Nissan. E' espressione ultima di tutta una filosofia progettuale. Oltre che la discendente ultima di una stirpe di sportive caratterizzata dalle elevatissime prestazioni, iniziata nel 1969 ed arrivata ad oggi senza soluzione di continuità.

 

Già una riflessione di questo tipo, fa capire che sia un po' fuori luogo parlare di "offese al genere umano", salvo che non si resti su un livello molto superficiale di discussione...

 

So (o spero) che probabilmente non ti riferivi a me, comunque io l'odore della pelle Connolly d'annata lo conosco davvero bene, ci sono nato, così come gli strumenti Smiths visti attraverso un volante di bakelite o il ruggito di una batteria di carburatori...certe sensazioni mi piacciono proprio perché sono autentiche, non ne cerco certo il surrogato attuale ;)

 

Le macchine, intese in senso generale, e non solo le automobili, sono belle quando sono espressione del loro tempo, cioè contemporanee. Solo così sono veramente autentiche.

 

Io comunque son convinto che tu la GT-R non l'abbia mai provata, altrimenti non ne parleresti così...

D'accordo...ma è e rimane stupenda,secondo me.

E parlando esteticamente(perchè è quello l'apsetto interessante della 8C,e non altro)c'è poco da fare,dà una pista alla GT-R.

Che poi sia finta,farlocco,non sia espressione della tecnica del marchio,e via dicendo,completamente d'accordo.

 

Presentabilità sociale non nel senso che necessito di un'auto per apparire, ma nel senso che testimonia la mia mancanza di gusto e cultura automobilistica.

La GT-R è come le sigarette, le fumano quelli di braccino corto perchè se costassero quanto una scatola di Cohiba Gran Reserva non le comprerebbe più nessuno. Oppure se la birra Moretti costasse quanto un Lafitte Rotschild. :lol: Non ho mai visto un punkabestia rimediare un ciucca colossale a magnum di Lafitte o di Yvquem. :(

Non che il prezzo non vada considerato per nulla, ma neanche può essere l'unica discriminante.

Non sono assolutamente d'accordo...anzi,secondo me è l'esatto contrario:la compra uno che non bada all'apparire,ma alla sostanza.Ovvero non uno che gli interessa l'auto per dimostrare la propria condizone sociale,ma uno che ha preso quel prodotto perchè lo ama a prescindere dalle convenzioni attuali.

E quello è un vero appasionato d'auto,a mio modo di vedere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tu elogi la evo che è un'auto che basa tutto sulle prestazioni e niente sul look, e poi discrimi la gtr, perchè?

Sono auto che paghi per le loro prestazioni: la evo costa meno di una m3 ma va quanto la bmw. La gtr costa meno di una ferrari ma può paragonarsi quanto a prestazioni.

Qual'è la differenza? Fondamentalmente facendo le debite proporzioni in tema di prestazioni, le vedo come due auto dalla stessa filosofia.

In più dicevi che per gli amanti della storia dell'auto non ha senso la gtr, ma ti ricordo che la skyline segue una stirpe di sportive tra cui la mitica la R34.

Tu apprezzi le auto senza controlli elettronici ma non so se hai letto la recensione dell'ultima 458 ferrari in cui si dimostra che si può fare la curva spalancando il gas e tenendolo tutto aperto... l'elettronica pensa a tutto. Poi se sposti il manettino in CST è un altro discorso ma puoi fare lo stesso disinserendo i controlli della gtr.

quoto

 

Le macchine per me devono avere un'anima.

E perchè la GT-R non dovrebbe averla?

 

La GT-R invece è proprio l'archetipo della macchina da appassionati, che non tutti capiscono, e che richiede cultura automobilistica per essere veramente apprezzata...

quoto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me la macchina da appassionato che vuole fare il diverso e non cadere sulla "solita" Ferrari o Porsche è una Morgan Aero8.

Sono iperprevenuto nei confronti di 4WD, turbo, cambio doppia frizione, peso. Mettetemi tutte queste cose insieme!

Poi ci può essere l'eccezione, per una MC12 tollero l'elettroattuato, ahaha.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quoto.

Solo un appunto:che la GT-R abbia una dubbia presentabilità sociale in quanto non incarna uno status symbol è assolutamente vero:posso esser d'accordo conte è che è uan cosa triste,ma questa Nissan non avrà mai l'appeal anche solo di un Cayman,tanto per dire.

Cioè,ci sbaveremo sopra noi che conosciamo cos'è e l'apprezziamo per questo,ma la persona comune non la noterà.

Che poi sia esclusvia anche per questo non lo metto in dubbio,così come è vero tutto quello che hai detto...ma che la GT-R resti un'auto diciamo che non si esibisce credo sia palese,e che volenti o nolenti vada accettato.

 

Da noi....

In Giappone la GT-R è uno status symbol.

In Giappone se metti una GT-R di fianco ad un Carrera Turbo guarderebbero TUTTI e solo la GT-R!

Qui da noi la popolazione media guarda il Ferrarino, il Poschettino e la GT-R non sanno nemmeno cos'è...

Ma penso che gli appassionati (come noi) sappiano tutto o quasi sulla GT-R e capiscono ogni raffinatezza tecnica con cui è stata costruita...

 

Io AMO la GT-R :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per me la macchina da appassionato che vuole fare il diverso e non cadere sulla "solita" Ferrari o Porsche è una Morgan Aero8.

Sono iperprevenuto nei confronti di 4WD, turbo, cambio doppia frizione, peso. Mettetemi tutte queste cose insieme!

Poi ci può essere l'eccezione, per una MC12 tollero l'elettroattuato, ahaha.

 

La Aero8 è una macchina MOLTO diversa... è completamente artigianale e quindi con un concetto di auto "vecchia" rispetto alla GT-R che è

un'auto molto MODERNA come soluzioni....

La Aero8 ha certamente anch'essa delle soluzioni "spinte" (telaio, ecc.) ma è molto diversa...

Magari a te piacciono molto anche le SEVEN che come soluzioni si avvicinano alle Morgan...

 

Ma, giustamente, ognuno ha le sue preferenze altrimenti avremmo tutti la stessa auto ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

A mio modesto parere la 8C è la auto più bella che ci sia in circolazione. Non sarà sportiva. Non sarà efficace. Non sarà nemmeno fatta bene. Ma è straordinariamente bella. E' elegante, è ignorante, incarna tutto ciò di bello che è stato fatto nella storia dell'automobile negli ultimi 60 anni. La Nissan Gt-r è una macchina stupenda. L'ho vista in Giappone qualche anno fa e ne sono rimasto estasiato E' performante è cattiva. Ma non ha niente a che vedere con l'Alfa. Non parlo nè di anima (perchè ne ho due palle così delle moto con l'anima) ne di immagine (è veramente da poveri di spirito comprare qualcosa per gli altri e non per se stessi). E' come paragonare una villa del Palladio ad una realizzazione di Renzo Piano. Sono due tipi di bellezza diversi. Uno dei due va al di la del tempo. Ovviamente sono di eguale qualità anzi per certi versi Nissan è sicuramente meglio di Alfa.

Un altra auto del genere è la Ford Gt. Sicuramente meno performante di Porsche Ferrari Lambo e compagnia bella. Sicuramente però un icona.

Per tornare in topic potendo scegliere tra i mezzi che hai elencato indubbiamente Mitsubishi.

La R20 è troppo banale a mio avviso. Gran mezzo meccanicamente però non mi convince.

La S3 è stupenda ma puzza di soldi lontano 8Km. Macchina da terza media babbo che fa l'imprenditore e morosa cubista. Però ammetto che è tutta una teoria mia basta sul niente.

Subaru decisamente anticonvenzionale. Però orrenda.

Mitsubishi è bella. Efficace. Fatta bene. Potendo permettertela non dovresti avere dubbi.

Ovvio che con la stessa cifra ci sono un miliardo e mezzo di auto però hai già ristretto il campo ad ottimi mezzi.

Comunque complimenti qualunque scelta tu faccia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A mio modesto parere la 8C è la auto più bella che ci sia in circolazione. Non sarà sportiva. Non sarà efficace. Non sarà nemmeno fatta bene. Ma è straordinariamente bella. E' elegante, è ignorante, incarna tutto ciò di bello che è stato fatto nella storia dell'automobile negli ultimi 60 anni. La Nissan Gt-r è una macchina stupenda. L'ho vista in Giappone qualche anno fa e ne sono rimasto estasiato E' performante è cattiva. Ma non ha niente a che vedere con l'Alfa. Non parlo nè di anima (perchè ne ho due palle così delle moto con l'anima) ne di immagine (è veramente da poveri di spirito comprare qualcosa per gli altri e non per se stessi). E' come paragonare una villa del Palladio ad una realizzazione di Renzo Piano. Sono due tipi di bellezza diversi. Uno dei due va al di la del tempo. Ovviamente sono di eguale qualità anzi per certi versi Nissan è sicuramente meglio di Alfa.

Un altra auto del genere è la Ford Gt. Sicuramente meno performante di Porsche Ferrari Lambo e compagnia bella. Sicuramente però un icona.

Per tornare in topic potendo scegliere tra i mezzi che hai elencato indubbiamente Mitsubishi.

La R20 è troppo banale a mio avviso. Gran mezzo meccanicamente però non mi convince.

La S3 è stupenda ma puzza di soldi lontano 8Km. Macchina da terza media babbo che fa l'imprenditore e morosa cubista. Però ammetto che è tutta una teoria mia basta sul niente.

Subaru decisamente anticonvenzionale. Però orrenda.

Mitsubishi è bella. Efficace. Fatta bene. Potendo permettertela non dovresti avere dubbi.

Ovvio che con la stessa cifra ci sono un miliardo e mezzo di auto però hai già ristretto il campo ad ottimi mezzi.

Comunque complimenti qualunque scelta tu faccia.

 

Come non quotarti :sad:

 

Anche a me l'8C mi ha sempre fatto impazzire...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...