Jump to content

Corto Circuito: E Ora Da Dove Comincio ?


Recommended Posts

Grosso guaio per colpa mia: ho tutta la plancia smontata e l'impianto elettrico a vista perchè mi ero deciso a sistemare l'aria condizionata della mia vecchia (ma come nuova) Passat Variant B35i (motore ABS, 1761cc, 66KW). Lavoro lento, certosino e lungo.

Prima ho studiato: Manuale Haynes sotto braccio, diagrammi dell'impianto elettrico scaricati dalla rete, analisi delle versioni e controllo della corrispondenza tra i colori dei fili, i singoli pin dei vari elementi dell'impianto etc etc: tutto, insomma.

Una volta individuato tutto, si trattava di studiare da quale elemento parte la corrente e a quale elemento va, per riuscire a capire prima di tutto se già in questo modo si scoprisse un elemento specifico guasto...

Morale della favola, ho fatto la caxxata: non ho staccato la batteria (e certo: la corrente la volevo vedere...), mi sono fatto 8 fili maschio femmina, ed ho collegato "volante" per mia comodità il relé dell'Aria Condizionata (posizione 1 degli slots per i relé sulla scatola dei fusibili): insomma avevo 8 maschi inseriti nelle asole della scatola dei fusibili, i fili lunghi fino al tappetino, e 8 femmine innestate nei pin del relé dell'Aria Condizionata.

Nota bene: La macchina funzionava a meraviglia; tutto perfetto ed efficiente (a parte l'aria condizionata che non andava e il ventilatore che andava a capricci ora si / ora no).

Bene, faccio le mie provine e in effetti vedo da un PIN non usciva corrente come invece avrebbe dovuto.

OK....adesso mettiamoci a pensare cosa potrebbe essere, perchè non esce la corrente da qui.....mumble mumble....mumble mumble il caxxo! Idiota: ero assorto nella formulazione di queste ipotesi quanto proprio sovrappensiero, con naturalezza, ho pensato di staccare quel Relè, cioè di staccare i vari maschi dai fori di innesto del relay sulla scatola fusibili....peccato che se ne stacchi uno e lo lasci pendulo, poi stacchi il secondo e lo lasci pendulo...poi il terzo e così via...è chiaro che prima o poi il contatto e il casino lo becchi: e infatti....SCINTILLONE e guaio: adesso ho la macchina morta e non so da che parte cominciare per capire se è partito qualcosa (questo sicuro, ma che cosa?) e se è partita una sola cosa oppure 3 oppure ho fulminato ogni singola componente elettrica della macchina.

 

Ecco: se c'è qualcuno navigato che mi sa consigliare sulla procedura per ricontrollare passo passo tutti gli elementi e tutti i collegamenti dell'impianto elettrico mi farebbe una gran cortesia: ecco i sintomi:

come detto tutto funzionava perfettamente a bordo, poi lo ZOT e il casino: non sono in grado di ricostruire cosa sia successo (quale terminale abbia toccato quale altro: il gran casino immagino sia se sono entrati in contatto la linea ad alto amperaggio con quella dell'elettronica...

 

Al momento del corto circuito il relè della pompa della benzina ha iniziato a ronzare come una vespa imbufalita perchè le stanno rubando il miele.

ho staccato tutto: quadro spento....accrocchi staccati...situazione di riposo assoluto.

 

Parto da qui: ecco cosa succede adesso e la domanda è: che caxxo può essere? che controllo prima? e dopo? etc etc

 

1) giro la chiave in posizione di contatto: l'orologio digitale sfuma le cifre che si spengono...

 

2) la pompa della benzina non fa sentire più il suo solito ronzio (normalmente avviene proprio quando si accende il quadro, a differenza per esempio del New Beetle dove la pompa si attiva appena si apre lo sportello di guida)

 

3) se rigiro la chiave spegnendo il quadro sento da dietro un ronzio, come quello del relè della pompa benzina (che però è sul quadro strumenti: dietro ci deve essere qualche altro relè e non so quale e non so dove cercarlo)

 

4) se anzichè rispegnere il quadro continuo a girare la chiave per avviare il motore, la macchina è totalmente muta: il motorino di avviamento non parte: non innesta: non si vedono nemmeno reazioni di altri componenti che lascino immaginare un assorbimento di corrente: proprio non va: morta!

 

5) ho pensato "mi sono fottuto la centralina del motore"....allora la ho smontata sperando che ci andasse bene quella che conservo dalla vecchia Passat 35i che avevo prima di questa: ebbene anche con la centralina smontata dalla vettura (quindi spinotto staccato, auto senza centralina) rimanevano gli stessi sintomi: mettendo in contatto il quadro si spegne l'orologio digitale...la pompa benzina non si sente girare e girando la chiave per accendere il motore non succede niente: il motorino di avviamento non innesta niente; non gira niente.

 

6) ho guardato bene la scatola dei fusibili: a parte che non ho trovato fusibili bruciati, non ho visto nemmeno segnali evidenti di bruciature di qualche tipo: al limite un pin sul relèì della pompa benzina, ma cambiando il relè con uno uguale, questo non funzionava lo stesso !

 

7) siccome ne avevo sempre un doppione, ho sostituito l'intera scatola dei fusibili (ho pensato che magari il corto poteva aver fuso qualche connessione all'interno della scatola fusibili e quindi creato qualche contatto strano vattelappesca tra quali elementi....

Ebbene, ho staccato e riattaccato tutti gli spinotti della scatola fusibili: bene, corretti, verificati, tutto a punto.

Ho riprovato con la scatola fusibili sostituita ma resta lo stesso fenomeno: orologio che sfuma e le cifre scompaiono dal display quando metto in contatto il quadro....

assoluto mutismo della pompa benzina che non gira....

motorino d'avviamento assente al contatto...

Ho rimontato la centralina (purtroppo non ho il doppione: stessa macchina e stesso motore, ma centralina diversa quindi non torna proprio la misura fisica dello spinotto da attaccare...

 

Concludendo:
la macchina non la butto; se c'è da cambiare il motorino d'avviamento cambio il motorino d'avviamento; se c'è da cambiare la pompa della benzina cambio la pompa....se c'è d asostituire la centralina ne acquisto un'altra: solo non voglio cominciare ad acquistare ricambi a tappeto senza aver verificato che il pezzo che vado a cambiare sia effettivamente danneggiato...

 

Insomma: da dove inizio? cosa provo a fare come prima mossa? Mi sarò mica fottuto ogni singolo apparato? (motorino di avviamento, bobina, centralina, relè vari etc etc...)

Help !

Link to post
Share on other sites
vespa125px

ciao,azz...brutta avventura ti tocca affrontare. io non saprei come aiutarti,ma forse potresti verificare il motorino di avviamento collegandolo direttamente ad una batteria,per accertarti che funzioni,e cosi via per altri organi dove si possa fare.ti auguro di riuscire a sistemarla,vedrai che qualche esperto ti dará una mano a salvarla!!!!in bocca al lupo!

Link to post
Share on other sites
KaiserFranz

Ma non hai pensato che possa essere la batteria senza vita ???

Controllala.

Link to post
Share on other sites

forse sbaglio, ma non ci sono fusibili anche in zona batteria nel vano motore?

 

 

C'è qualche relé sparso in giro (per dirne una: ci sono 2 relè proprio relativi all'impianto di aria condizionata inforchettati proprio sulla boccia di espansione del liquido refrigerante....così se per qualunque motivo ti trovi ad andare in ebollizione e ti deborda liquido fuori dal tappo sei sicuro che ti freghi anche i relé (se va bene (!).

Insomma non ho fusibili o relè intorno alla batte: diciamo che se ripercorro tutti gli schemi elettrici dei vari impianti passo dopo passo dal manuale dovrei rintracciare i vari componenti in giro...solo che vorrei tanto l'esperto di turno che ti dà subito l'imbroccata giusta: del tipo "il motorino di avviamento non ha alcuna relazione con la centralina del motore: se va deve andare anche se la centralina è fuori uso"...."la pompa della benzina ha un relé secondario oltre a quello nella scatola dei fusibili, e si trova dietro (da cui il rumore che si sente provenire da dietro) in quel punto lì", etc etc etc...

 

Aiutoooo!

Link to post
Share on other sites

Ma non hai pensato che possa essere la batteria senza vita ???

Controllala.

Se la batteria fosse senza vita non funzionerebbe niente, invece funzionano le luci di cortesia...alcuni relè si sentono scattare in giro... e poi c'è la questione strana dell'orologio: se dicessi "quando giro la chiave per accendere l'orologio si spegne" allora si potrebbe pensare che l'assorbimento del motorino di avviamento asciughi altri utilizzatori, ma il quadrante digitale dell'orologio affievolisce quando si innesta il quadro, prima del giro di chiave per l'avviamento: come giri la chiave si accendono le spie....ma il nero dei cristalli liquidi dell'orologio si affievolisce e poi sparisce (non è che si spengono di colpo...proprio sfumano....cosa stranissima): ovviamente ora non mi interessa un problema all'orologio: però l'orologio (che andava bene) mi comunica che c'è qualche anomalia anche a livello di bassi amperaggi come la corrente che va agli strumenti....insomma il casino è proprio che non so da che parte partire per "ripulire" tutto...

Link to post
Share on other sites
art.142/9

controlla la tensione di batteria... potresti aver fottuto un elemento... insufficiente a dar "ciccia", ma sufficiente per accendere qualche lucetta...

 

se quella è ok, segui i cavi di potenza... vi sono fusibili a lamella da più di 100A, in serie, per alimentare i distributori principali e le utenze "pesanti"...

Link to post
Share on other sites
vespa125px

Se la batteria fosse senza vita non funzionerebbe niente, invece funzionano le luci di cortesia...alcuni relè si sentono scattare in giro... e poi c'è la questione strana dell'orologio: se dicessi "quando giro la chiave per accendere l'orologio si spegne" allora si potrebbe pensare che l'assorbimento del motorino di avviamento asciughi altri utilizzatori, ma il quadrante digitale dell'orologio affievolisce quando si innesta il quadro, prima del giro di chiave per l'avviamento: come giri la chiave si accendono le spie....ma il nero dei cristalli liquidi dell'orologio si affievolisce e poi sparisce (non è che si spengono di colpo...proprio sfumano....cosa stranissima): ovviamente ora non mi interessa un problema all'orologio: però l'orologio (che andava bene) mi comunica che c'è qualche anomalia anche a livello di bassi amperaggi come la corrente che va agli strumenti....insomma il casino è proprio che non so da che parte partire per "ripulire" tutto...

Per le mie piccole esperienza,ti dico: Non dare mai nulla per scontato!controllala e ti levi ogni dubbio

Link to post
Share on other sites

@KaiserFranz, Art.142/9, Vespa125px

Ho controllato, anzi ho direttamente trapiantato la batteria del T2: funziona tutto! Mai dare nulla per scontato e soprattutto (questo sí devo ricordarmelo: vado sempre ad immaginare gli scenari piú apocalittici) partire dalle cose semplici.

Che macchina, ragazzi....é amore, é amore...

Ho appena ricevuto con il corriere ammortizzatori e molle nuove, sto sostituendo i meccanismi degli alzacristalli....mi rompeva proprio fulminare ogni cosa proprio adesso....!

Grazie a tutti.... adesso potró riprendere l'analisi dell'impianto dell'Aria Condizionata :)

Link to post
Share on other sites
vespa125px

@KaiserFranz, Art.142/9, Vespa125px

Ho controllato, anzi ho direttamente trapiantato la batteria del T2: funziona tutto! Mai dare nulla per scontato e soprattutto (questo sí devo ricordarmelo: vado sempre ad immaginare gli scenari piú apocalittici) partire dalle cose semplici.

Che macchina, ragazzi....é amore, é amore...

Ho appena ricevuto con il corriere ammortizzatori e molle nuove, sto sostituendo i meccanismi degli alzacristalli....mi rompeva proprio fulminare ogni cosa proprio adesso....!

Grazie a tutti.... adesso potró riprendere l'analisi dell'impianto dell'Aria Condizionata :)

Grande siamo tutti felici per te
Link to post
Share on other sites

beh, ragazzi...mi diverto e ci riesco pure! invece sono sicuro che su un'auto contemporanea non potrei osare nulla di tutto questo...sarei costretto ad andare dal meccanico uniformandomi e allineandomi ad un'esistenza omologata, preconfezionata dalla Casa Madre...non potrei fare piú nulla con la chiave dinamometrica perché sarebbero controllate da una centralina pure le viti... non troverei ricambi perché ormai non ci sono piú quelle macchine che hanno venduto per decenni in mezzo mondo e per le quali ancora oggi non sei abbandonato a te stesso se cerchi un ricambio per, che so, una Mercedes 200 degli anni '80-90, mentre magari lo sei se li cerchi per una Ssang Yong (o come si scrive) di 5 anni fa.... E poi non mi lascerebbero in pace i lavavetri ai semafori (con l'auto vecchia sono molti di meno quelli che si aspettano di ricevere un'elemosina)...

Insomma io, almeno fino a quando non sará cosa assodata, diffusa, ineluttabile normalitá l'auto a tecnologia completamente elettrica, non acquisteró mai piú una macchina nuova a motore endotermico.....io mi fermo qui: generazione anni 90... per ora la B35i va alla grande....ma se dovessi cambiare andrei sullo stesso genere...

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...