Jump to content
VW Golf Club Italia

pietra10

Members
  • Content Count

    55,616
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    94

pietra10 last won the day on October 17

pietra10 had the most liked content!

Community Reputation

1,167 Excellent

About pietra10

  • Rank
    Golfista GOLD
  • Birthday 09/22/1986

Contact Methods

  • MSN
    pietra10@hotmail.it
  • Website URL
    http://www.pietracolora.it
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Origini
    Bologna
  • Interessi
    tutto

Previous Fields

  • Auto posseduta
    RX8-Rallye-GTI mk1
  • Moto posseduta
    Aprilia Tuono Factory '08

Recent Profile Visitors

17,638 profile views
  1. Ciao, benvenuto nel WGCI !
  2. Ciao, benventuo nel WGCI !
  3. Ciao, benventuo nel WGCI !
  4. Ciao, benventuo nel WGCI !
  5. A proposito di sigle...aldildà delle classiche di Cristina d'Avena,ce n'è una che mi ha sempre preso molto:la sigla finale originale giapponese di Ken il Guerriero,che credo ci fosse dal 2° tronco in avanti(per intenderci quello dopo Raoul,con la Scuola di Gento)...magari non se la ricorda nessuno... A me piace ancora oggi,e ricordo che all'epoca rimanevo a guardare i titoli di coda ascoltando questa canzone...
  6. Esplose quando io ero tipo 20enne...mi ha sempre fatto cagare! Per dirne un paio che invece mi piacciono molto,Shaun la Pecora e Masha&Orso...chiaramente da riferirsi ad un target molto giovane.
  7. Parlo di cartoni per bimbi di 4 e 10 anni,eh...non roba per noi...
  8. Non è una questione di peggiorare...non ne faccio un giudizio,estrapolo solo un dato di fatto:semplicemente,ciò che era vero ieri oggi non lo è più;di conseguenza le cose si adattano ai tempi e cambiano.Anche i cartoni. Per dire...oggi la famiglia non è più quella di 50 anni fa,tipo Mulino Bianco(com'era ad esempio la tipica famiglia Diseny,o se vuoi allargar il discorso la comunità dei Puffi),per cui se andasti a rappresentarla come allora saresti incompreso da chi vive situazioni reali diverse;guarda invece un Peppa Pig,per capirsi,e come son rappresentate i soggetti e le relazioni familiari...è decisamente più verosimile,per la realtà d'oggi. E credo sia normale che sia così...dubito che a noi bambini sarebbe piaciuto i contenuti di Carosello:raccontava il mondo che i nostri genitori vivevano da bambini;insomma,il mondo loro...che non era il nostro. Ah,io son pure molto d'accordo,e coi miei nipoti agisco così...ma il trend sociale non è questo:non solo nega la violenza fisica,ma in generale qualsisi tipo di sopruso forzoso(anche solo un linguaggio o un atteggiamento)lo trova deleterio.L'educazione oggi si perpetra in maniera diversa,ed in generale si vive scoraggiando azioni di questo tipo. Di conseguenza un bambino piccolo d'estrazione normale(quindi niente situazioni-limite),che viene educato con la violenza in genere come fortemente sbagliata,farà fatica a comprendere un cartone basato sul darsi delle botte...è una situazione che non vive,che pensa sia sbagliata per quanto gli trasmettiamo noi,quindi come può immedesimarsi?può capitare,ma tendenzialmente è difficile. Per noi invece credo fosse diverso...far a botte,almeno per me,era il mio passatempo preferito nell'intervallo:mettavano i banchi disposti come un rettangolo,e quello diventava il nostro ring;niente di folle(più o meno si sapeva dove si poteva arrivare),però lividi ce n'erano parecchi.Ai quali poi si aggiungevano quelli causati dai genitori in caso di marachelle. Comunque vabbè,era per dire che è poi normale che ciò che piaceva a noi difficilmente piacerà ai nostri figli...mondi diversi,contesti differenti...Tutto qui. Non volevo approfondir troppo,quindi giusto fermarsi.
  9. Ciao, benventuo nel WGCI !
  10. Ciao, benventuo nel WGCI !
  11. Beh,credo simile a tutto ciò che è stato rifatto di recente...un misto fra repulsione ed attrazione. Peraltro se non erro Holly&Benji assiste ad un restyling completo:ci sta,la trama è pur sempre attuale;bisognerà vedere come la rendono in chiave moderna.
  12. E' diverso il significato che portano con esse...e di conseguenza è diverso il valore,il peso che si dà al gesto.Insomma,è abbastanza chiaro che in una società che pensa di creare uno spazio sicuro per le giovani generazioni,dove si vuol controllare anche le parole,una sberla sia un gesto totalmente inaccettabile. Non credo sia corretto etichettarla con un purtroppo,come se fosse peggio...secondo me è solo diverso:e come ogni diversità,ci sono pro e contro.Chiaramente per noi 'vecchi' varrà sempre il 'era meglio prima',ma questo dipende dall'effetto-nostalgia più che da reali condizioni. Premesso che io a fatica so cosa sono i Pokemon... I vari Cavalieri dello Zodiaco,Ken,DragonBall vedevano l'uso della violenza giustificata,in nome di un fine più alto,comune;da quel che so,i Pokemon è tipo una gara dove si afferma chi è meglio(se sbaglio mi corriggerette!)...è il puro gusto della sfida,del gioco,fine a se stesso:in questo la violenza è secondaria,l'obbiettivo è trionfare per se stessi. Se questa trama fosse confermata(ripeto so solo vagamento di chie tratti),questa può esser una chiave di lettura interessante in ambito sociale.
  13. Io,se posso,vorrei abbandonare per un'attimo l'operazione-amarcord e dare una sferzata più attuale alla discussione... Dei cartoni attuali,di adesso,cosa sapete indicarmi di valido che i bimbi guardano?lungometraggi a parte,s'intende. Chiedo perchè avendo 2 nipoti piccoli,mi piacerebbe tentare di indirizzarli...la più grande son riuscita a coinvolgerla coi documentari naturalistici,ed è diventata tremendamente curiosa con gli animali;il piccolino invece comincia adesso a far funzionare il cervello(4 anni),ma non vorrei che se lo rincoglionesse con delle stronzate prese a caso... Come detto da buon matusa avevo provato a scaricare la roba relativa alla mia infanzia,e propinargliela...a parte un lieve interesse per 'siamo fatti così' et similia,è stato tempo totalmente sprecato
  14. Mah...io non ne sarei così convinto... Credo che essenzialmente ogni cartone di successo abbia un suo lato artistico,ed in quanto arte incarna le aspirazioni ed i sogni della società di quel momento,che son fatti da una scala di valori data da quel contesto;cambiano i tempi,cambia la società,cambia la scala di valori e quindi le relative richieste. I cartoni d'epoca erano forti in quell'epoca...a riguardarli oggi,depauperando l'inevitabile nostalgia che ce li rende accattivanti,li si trova fuoritempo:si notano tutti i difetti,ma non tanto per una questione di difetti veri quanto perchè sono mutate le esigenze. Difatti sarà mooolto difficile che un bambino di oggi guardi i cartoni che guardava suo padre...tendenzialmente preferirà altro,che tendenzialmente schiferà il genitore:di solito funziona così. Guarda,quando scrivevo l'intervento sopra pensavo proprio a quella serie...che io ho adorato,e che ho scaricato per i miei nipoti:a rivederla oggi,lascia basiti. Ma non credo fosse malfatta o noiosa,anzi...bisogna contestualizzarla:avevi una serie che vedeva 1-2 episodi al giorno,ogni giorno;di conseguenza l'obbiettivo era tirarla lunga,cioè vivere più sull'attesa del fatto che sul fatto stesso.Oggi una cosa del genere non è proponibile...con l'on demand,il binge watching e la generale esigenza di immediatezza,nessuno è disposto ad attendere così a lungo;quindi si trova decisamente fuori tempo:è quella la sua principale 'colpa',secondo me. Beh,insomma...Ken il Guerriero era ed è tuttora tremendamente violento.In parte anche l'Uomo Tigre lo è. Ma ripeto,fa parte del contesto:oggi la vigoria fisica (e la relativa violenza come risvolto negativo) è deplorata o comunque svalutata,mentre 50 anni fa era un valore...cambia la società,cambia ciò che vale e ciò che no.
×
×
  • Create New...